Officine

Provincia
Città
Concessionario
Indirizzo
CAP

Telefono

Cuneo
Alba
Gian Moto
C.so Italia 5
12051
0173 - 34481
Cuneo
Cuneo
F.lli Varrone
Vicolo Beinette 1
12100
0171 - 692764
Novara
Novara
Ferrari snc
C.so della Vittoria 65
28100
0321 - 472995
Biella
Biella
Pozza snc
Via Fratelli Rosselli 74
13900
015 - 403015
Asti
Asti
Motor Store srl
C.so Torino 180
14100
0141 - 215299
Alessandria
Alessandria
Automotor Center snc
Via della Cappelletta 31
15100
0131 - 222348
Vercelli
Vercelli
Botta
C.so Prestinari 70
13100
0161 – 257393
Torino
Torino
Dolza srl
Via Gottardo 285
10154
011 – 201177
Torino
Moncalieri
Beppe Moto snc
Via Sestriere 3
10024
011 - 6061253
Torino
Torino
Motorcycles *
Via Chambery 28
10100
011 – 7792446

* Consigliata da Galli Cisalpini

 

Utilità meccaniche

La cassetta degli attrezzi di un guzzista

traduzione di un consiglio tecnico di Kevin Foote pubblicato sul sito

http://www.geocities.com/GuzziTech_Pages/

Quando ho incominciato a “Guzzare” ho chiesto a tutti quali attrezzi portare con me, ma non ho avuto risposta. Ecco cosa c’è nella cassetta sulla mia moto adesso, dopo tre anni.

Un cavo dell’accelleratore (nastrato sul tubo del telaio sotto il serbatoio)
Un cavo della frizione (sotto la sella)
Un cavetto per sdoppiare il comando dell’accelleratore (ricorda che alcune Guzzi come il Le Mans hanno due cavi indipendenti, dalla manopola del gas ai carburatori. NdT)
Fusibili di ricambio
Una torcia micro Maglight
Spezzoni di filo elettrico
Zeppe (?!)
Candele
Lampadina per il fanale posteriore
Cappucci per le candele
Nastro isolante
Chiave inglese regolabile (infilata nello spazio tra il parafango posteriore e i fianchetti)
Chiave combinata (fissa/a stella) da 13
Chiave delle candele
Un cacciavite corto e tozzo (intercambiabile a croce/dritto)
Una chiave da 10
Un set di chiavi per brugole
Una impugnatura con manico a T e un set di punte (una specie di cacciavite a punta intercambiabile, a cui possono essere collegate piccole bussole, lame dritte o a croce, punte esagonali per brugole...)
Chiave da 24 (segata per accorciarla)
Kit per la riparazione di forature dei pneumatici tubeless
Fascette a strappo per cavi (in grande quantità)
Viti e bulloni assortiti
Elastici di gomma
Un kit per la sostituzione del comando dello starter (la traduzione è dubbia, parla di cavo scorrevole del piccolo comando gas...poichè su molte Guzzi lo starter è fissato in corrispondenza del cilindro sinistro, probabilmente l’autore ha sperimentato la rottura di questo comando a causa di una caduta, come spiega in conclusione.)
Una piccola chiave a brugola
Un cavo per lo starter

Ho scoperto che i due problemi che spesso si hanno, a parte la rottura degli scadenti cavetti dell’accelleratore e della frizione, quando cade la moto sono la rottura dei cappucci delle candele e del comando dello starter (?) (da qui la necessità di avere i paramotore). Avrei voluto saperlo quando ho incominciato.

Fin qui è la traduzione della lista di cose consigliata da Kevin. Io aggiungerei alcune altre cose, ad esempio una pinza, di quelle che hanno anche la lama per tagliare i fili, uno straccio (utile, oltre che per pulire e pulirsi, anche per toccare candele e marmitte roventi), un po’ di carta abrasiva...

A cura dell’ Amico Gianfranco Pesola

Home page